Home / Chatbot AI » Intelligenza Artificiale / ChatGPT multimodale: casi d’uso
×
IA per tutti
×
icona-ricerca

ChatGPT multimodale: casi d’uso

Scopri perché ChatGPT è diventato multimodale e come puoi utilizzare al massimo tutte le funzionalità. Tutorial Video.

di Andrea Fantucchio

ChatGPT è diventato multimodale e sceglie in automatico quali funzionalità utilizzare per soddisfare al meglio l’utente. Vediamo cosa significa, quali sono i vantaggi concreti e in che direzione sta andando il modello di intelligenza artificiale.

Entra nella community Telegram e WhatsApp per ricevere tutte le news e approfondimenti sul mondo dell’intelligenza artificiale e chattare con altri appassionati.

Cos’è ChatGPT e cosa significa multimodale

ChatGPT è una chatbot di intelligenza artificiale che comprende ed elabora il linguaggio umano. Gli utenti forniscono delle istruzioni testuali chiamate prompt. L’IA può svolgere numerosi compiti, per esempio: scrivere storie, editare testi,assistere gli utenti in una ricerca online, creare codice e realizzare un brainstorming.

Video guida che spiega come usare bene ChatGPT in modo multimodale

ChatGPT è uno strumento multimodale perché può gestire istruzioni in diversi formati, come testi o immagini, e può produrre risultati sotto forma di testo, immagine, video, tabella o codice.

Impara a usare l’intelligenza artificiale in modo professionale e sblocca tutti i corsi.

Video guida di iapertutti.it che ti insegna a usare ChatGPT in modo professionale

Video tutorial che spiega come usare ChatGPT multimodale

Guarda i video corsi gratuiti e ricevi i contenuti extra di iapertutti.it su YouTubeFacebook e Instagram

Come usare la multimodalità di ChatGPT?

Sottoscrivi un abbonamento a ChatGPT Plus o Enterprise, collegati a questa pagina e chiedi a ChatGPT di svolgere un compito che preveda l’utilizzo di formati differenti. Noi useremo questo prompt:

prompt

Agisci come un fumettista professionista. Controlla in rete quali sono i fumetti più letti in Italia nel 2023. Poi crea una sceneggiatura che possa integrarsi a uno di questi fumetti. Dopo aver scritto il documento, crea delle illustrazioni attinenti ai fatti descritti.

Esempio di ChatGPT multimodale che si collega a internet, produce una sceneggiatura e illustra un fumetto
Esempio di ChatGPT multimodale che si collega a internet, produce una sceneggiatura e illustra un fumetto

GPT-4 cosa cambia rispetto a GPT-3.5

Rispetto al modello GPT-3.5, la versione GPT-4 permette di:

Come usare le api di GPT-4?

Le api permettono di integrare le funzionalità di GPT-4 nelle proprie applicazioni e di personalizzare l’utilizzo del modello di intelligenza artificiale. Per usarle segui queste istruzioni:

Il costo delle api cambia rispetto al modello stesso e al numero di utilizzi. Qui trovi la pagina Pricing di OpenAi. Ecco i prezzi disponibili al momento della stesura di questo articolo:

Prezzi delle api di ChatGPT
Prezzi delle api di ChatGPT

Groq, ChatGPT 10 volte più veloce?

Abbiamo analizzato il funzionamento di Groq: azienda che produce un circuito elettrico che può far performare un modello di intelligenza artificiale fino a 10 volte più veloce

FAQ su ChatGPT multimodale

Cosa cambia tra ChatGPT 3.5 e 4?

GPT-4 può gestire i dati in più formati (immagini, testo, codice, documenti di vario tipo come PDF e doc), commette meno errori, elabora istruzioni più lunghe e complesse, può collegarsi a internet e sceglie in autonomia se prediligere una risposta in un particolare formato.

Come creare un’immagine con ChatGPT?

Puoi creare immagini con plugin di ChatGPT o usando DALL·E 3 che è integrato nella versione GPT-4.

Conclusioni e scenari futuri per ChatGPT

ChatGPT si avvia verso un livello di personalizzazione sempre maggiore. Come abbiamo spiegato in un articolo dedicato, oggi gli utenti possono già creare una propria versione personalizzata di ChatGPT senza usare del codice.

Questa possibilità permette di moltiplicare i casi di utilizzo del modello di intelligenza artificiale, rendendolo accessibile a un numero di persone sempre maggiore. Non saranno necessarie competenze tecniche, come la programmazione, per utilizzare al meglio queste chatbot.

Un ruolo sempre maggiore, invece, lo rivestiranno le conoscenze verticali di uno o più settori e le competenze trasversali. Si avrà bisogno, infatti, di persone che conoscano in modo dettagliato un campo o un’attività specifica e che integrino queste nozioni ed esperienze con l’utilizzo del modello di intelligenza artificiale.

Con l’aumento della potenza di calcolo si ridurranno sempre di più i costi di utilizzo per le api che consentono di integrare ChatGPT nelle proprie applicazioni. Si può immaginare quindi l’inizio di un periodo favorevole per la nascita di nuove app che migliorino la qualità di servizi e attività in settori differenti.

Condividi i tuoi risultati nel gruppo Telegram o Whatsapp oppure scrivi le tue domande a iaxtutti@gmail.com.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti:

Cita questo articolo